I'm available for guest posts, interviews, reviews and other proposals in the following languages:
English, Italian, German and Spanish.
Sono disponibile per guest post, interviste, recensioni e altre proposte nelle seguenti lingue:
italiano, inglese, tedesco e spagnolo.

Wednesday, January 30, 2013

Audiobook???


Gli audiobook o audiolibri, libri registrati o come preferite chiamarli, non sono altro che file audio contenenti la lettura di un libro. Si trovano su cd, in mp3 ed anche in altri formati. La qualità è molto variabile, una bella voce e un buon ritmo di lettura sono a dire poco fondamentali per produrre un audiobook piacevole. Spesso sono registrati da attori, alcuni hanno una musica di sottofondo, altri hanno più voci che si alternano per i diversi personaggi e altri ancora hanno rumori di sottofondo inerenti alla storia (ne avevo uno relativo a “Star Wars” che riproduceva i rumori delle spade laser, per esempio).

Gli audiobook hanno moltissimi pregi, ma anche qualche difetto… come ogni cosa del resto.

Pregi:
-      si possono ascoltare praticamente ovunque, dal treno (rumore permettendo) al letto, aereo, poltrone, carrozze, tappeti volanti ecc…;
-      permettono un gran risparmio di tempo, perché si possono ascoltare in innumerevoli situazioni, per esempio mentre si prende il sole, cucinando, bagnando i fiori, quando si fa il bagno, correndo, portando a spasso il cane, mangiando i Pan di Stelle, cogliendo i pomodori ecc… praticamente possono spesso sostituire la musica. Gli audiobook riescono a conciliare due o più attività che con la lettura tradizionale sarebbero un tantino difficili da svolgere contemporaneamente;
-      perfetti per chi è soggetto a problemi di vista, non credo sia necessario spiegare il motivo;
-      indispensabili per coloro che studiano lingue straniere, parlo per esperienza diretta visto che il campo delle lingue straniere è quello in cui lavoro. I miglioramenti si vedono già dopo le prime 2 o 3 ore di ascolto. Ovviamente se si ascolta un audiobook in lingua straniera con intenti didattici è opportuno farlo concentrandosi esclusivamente su quello, almeno per i primi tempi, giusto per prendere confidenza con la voce narrante e la lingua. Considerando che sia a scuola che agli esami universitari, che ai vari test per il conseguimento dei certificati linguistici una parte di ascolto e comprensione manca raramente, i benefici dell’ascolto prolungato mi sembrano evidenti. In questo modo, l’apprendimento non è solamente passivo, perché anche se in realtà si sta solo lì ad ascoltare, la pronuncia e l’intonazione rimangono impresse nella mente e quando si parla si tenderà ad utilizzare correttamente ciò che si ha sentito. Così funziona per me, magari sono solo fortunata… se qualcuno ha esperienze diverse lo scriva pure! Tornerò ancora su questo punto più avanti;
-      risparmio di spazio, anche se ci sono audiobook grandi anche diversi GB, sarà sempre minore lo spazio occupato da un dvd o da una chiavetta usb rispetto a scaffali carichi di libri;
-      vantaggi ambientali, gli audiobook non consumano carta! Basta una sola copia cartacea per registrare un audiobook che potrà essere copiato all’infinito senza uccidere alberi. Ancora meglio… può essere registrato partendo da un ebook per eliminare ogni spreco di carta;
-      vantaggi psicologici, se un libro non vi piace, ma volete/dovete lo stesso leggerlo, potrete mettere play ed ascoltare prestando attenzione solamente quando vi pare che si stiano dicendo cose degne di nota, è un po’ come quando si prende un libro normale e si saltano le pagine ritenute inutili;
-      godibilità, non tutti sono degli ottimi lettori, è invece quasi certo che il narratore del vostro audiobook lo sia! I dialoghi diventano vivi, sono recitati o quasi (a seconda del metodo adottato), si sussurra quando serve, si grida o si parla più velocemente quando necessario, l’intonazione è appropriata, ci sono le dovute pause ecc… A seconda dell’audiobook potrete anche trovare una musichetta che crea atmosfera che, unita ad una voce piacevole, garantisce un’esperienza allettante.

Difetti:
-      carenza di concentrazione, se non siete in grado di concentrarvi per ascoltare, gli audiobook non fanno per voi;
-      a volte si perde il filo, se vi distraete durante un passaggio importante, potreste smarrirvi un attimo, ma è sufficiente mandare indietro e riascoltare;
-      antipatia, non è detto che la voce narrante faccia al caso vostro, se siete sfortunati potreste trovarla irritante;
-      prodotto scarso, se sono audiobook “amatoriali” o poco curati potrebbero esserci fastidiosi rumori di sottofondo o un narratore non all’altezza;
-      pericolo di addormentarsi!!! Questo non è affatto da sottovalutare! Anni fa con l’audiobook di “The remains of the day” non riuscivo a stare sveglia! A parte la storia poco intrigante e la narrazione abbastanza noiosa, la voce era involontariamente comica e il tono sempre uguale, senza un minimo di vita. Bastavano 5 minuti per spedirmi da Morfeo. Se dovete (per esempio per motivi di studio) assolutamente sentire un audiobook soporifero o che non vi piace affatto, vi consiglio di farlo utilizzando la modalità “combo”, cioè audiobook + libro/ebook per seguire le parole;
-      non si possono lasciare note, se leggendo vi piace annotare a margine le frasi che vi hanno colpito, con l’audiobook vi troverete in difficoltà. Nulla che un quadernetto o un file di Word non possano risolvere comunque. Basta segnare il minuto e il commento, ma potrebbe essere un po’ scomodo;
-      difficoltà nel tenere il segno, se quando stoppate non avete nulla su cui annotare il minuto al quale siete arrivati, questo potrebbe essere un problema, ma anche questo è facilmente risolvibile;
-      distribuzione in Italia, tanto per cambiare in Italia con le cose utili siamo sempre anni luce indietro. La disponibilità di audiolibri in italiano è decisamente scarsa, ma se come me prediligete la letteratura straniera in lingua originale, direi che il problema quasi non si pone;
-      costo, diciamo che il prezzo non è proprio amichevole, ma la reperibilità gratuita è sconfinata.

Prossimamente vi parlerò della combo audiobook+ebook/libro